Idee per la casa dei tuoi sogni.....

Impermeabilizzazione muri controterra: metodi e costi 2023

0

muri controterra di cantine, garage, bagni, locali interrati di casa sono spesso a rischio del problema dell’umidità di risalita causato dal fenomeno di fisico della capillarità. Per sistemare o evitare questo fenomeno e l’insorgenza di muffe sulle pareti interne è fondamentale il lavoro di impermeabilizzazione dei muri controterra che può essere realizzato dall’interno o dall’esterno. Continua a leggere questo articolo per capire le tecniche utilizzate, i materiali ed il costo di questo lavoro.

In molte case abbiamo locali interrati, sale hobby, taverne ed altro che sono molto belle ed utilizzate. Il problema dell’impermeabilizzare i muri controterra è fondamentale per rendere vivibile un locale interrato. Un garage o una cantina esposta a forti scambi di temperatura ed alla umidità del terreno è a rischio di muffe da sistemare. In tutti questi casi si rende necessario isolare ed impermeabilizzare i muri a contatto con il terreno esterno.

Impermeabilizzazione muro: costi e prezzi

Sebbene la variabilità dei costi al mq e dei relativi prezzi è molto alta in funzione dello stato del muro e della scelta della lavorazione necessaria, ti riportiamo quelli che sono le principali voci per valutare i costi di impermeabilizzazione di muro controterra.

Impermeabilizzazione un muro controterra Costo mq
(fornitura e posa in opera)
Impermeabilizzazione interna con cemento osmotico 8€ – 12€ al mq
Impermeabilizzazione esterna con guaina bituminosa 18€ – 25€ al mq
Impermeabilizzazione esterna con malte cementizie 19€ – 30€ al mq
Impermeabilizzazione esterna con bentonite 12€ – 24€ al mq
Impermeabilizzazione esterna con membrana bugnata 20€ – 30€ al mq
Impermeabilizzazione esterna con lastre isolanti 20€ – 30€ al mq
Impermeabilizzazione esterna con iniezioni di resine da 300€ al mq
Impermeabilizzazione esterna con vespaio aerato 40€ – 60€ al mq

Per il lavoro completo in esterno si devono prevedere i costi del movimento terra e del cantiere oltre ad altri oneri. In media il prezzo per impermeabilizzare un muro controterra è intorno ai 40€ tutto compreso.

Per conoscere quanto costa il lavoro di impermeabilizzazione di muro controterra sia che l’isolamento venga fatto dalla parete interna o esternamente al muro controterra, è fondamentale far fare il sopralluogo ad una ditta edile esperta per poter una valutazione attenta della situazione.

Chiedi adesso gratis un preventivo per isolamento dei muri controterra dall’interno o dall’esterno alle migliori imprese edile della tua zona, valuta con loro sulla migliore soluzione e confronta le diverse offerte senza impegno.

Impermeabilizzazione muri controterra esistenti

Come puoi immaginare un conto è isolare un muro interrato o le fondamenta di un edificio in fase di costruzione un conto è farlo su un muro esistente.

Nel caso di impermeabilizzazione di muri controterra esistenti, se il lavoro deve essere fatto dall’esterno, è necessaria una prima fase di rimozione del terreno esistente per portare a nudo la muratura.

Successivamente la muratura esterna deve essere sistemata e preparata per poter applicare la protezione impermeabilizzante che può essere di materiale bituminoso (classica guaina da stendere in rotoli o una guaina liquida tipo mapei) oppure materiali plastici.

Per fare una lavoro più semplice su un muro esistente di può procedere all’impermeabilizzazione dall’interno che richiede molta meno lavorazione. Ma come vedremo più in avanti questo lavoro non risolve il problema esterno. Considerando che questo lavoro deve avere la stessa durata dell’edificio come prima cosa è sempre opportuno valutare anche per un muro controterra esistente l’impermeabilizzazione dall’esterno.

Come impermeabilizzare ed isolare i muri controterra

Un muro interrato a contatto con la terra, infatti, ha notevoli problemi in termini di dispersione di calore. Inoltre, presenta anche rischi di generazione di muffe per le forti differenze di temperatura e l’umidità di alcuni locali. Per procedere all’isolamento abbiamo due soluzioni su come realizzare il lavoro di impermeabilizzazione:

  • Isolamento dall’esterno
  • Isolamento dall’interno

Vediamo alcuni dettagli delle diverse tecniche possibili

Impermeabilizzazione muri controterra dall’interno

Intervenire dall’interno è il caso più semplice da realizzare per il trattamento dell’umidità dei muri controterra. Non sono necessari lavori di rimozione terra esterna. Sebbene impermeabilizzare dall’interno è il caso più semplice da realizzare, il lavoro deve essere realizzato con la massima attenzione perché il muro controterra continuerà ad essere a contatto con la terra ed esposto ai fenomeni di risalita dell’acqua.

Per impermeabilizzazione di un muro controterra dall’interno si utilizzano del cemento osmotico impermeabilizzante. Questo materiale viene applicato con un pennello e si stende come se fosse una vernice. Vediamo le fasi della posa per l’isolamento dall’interno di un muro controterra in cemento o calcestruzzo:

  • Scrostatura della muratura per rimuovere l’intonaco esistente fino ad arrivare al cemento o calcestruzzo.
  • Pulizia del muro per eliminare eventuali residui di muffa e i sali rimasti con idro-lavaggio a pressione.
  • Posa del betoncino (intonaco cementizio) idrorepellente per preparare la base dell’impermeabilizzazione.
  • Impermeabilizzazione del muro tramite l’applicazione di due mani di cemento osmotico in genere a distanza di 24 ore.
  • Posa dell’intonaco igroscopico (idrorepellente) per uno strato di circa 2 cm per ulteriore protezione all’umidità e completare il risanamento del muro.
  • Tinteggiare con pitture altamente traspiranti a base di silicati o calce o in genere rivestimenti minerali.

Il lavoro può durare alcuni giorni perché tra una posa ed un altra è necessario far asciugare bene il materiale. Importante: per realizzare un lavoro a regola d’arte se si lavora dall’interno è necessario isolare anche il pavimento per evitare brutte sorprese nel tempo.

Impermeabilizzazione dall’esterno

Impermeabilizzare un muro controterra dall’esterno è il lavoro più complesso ma in genere definitivo. Per isolare dall’esterno un muro controterra è necessario rimuovere il terreno per applicare la guaina isolante o tramite delle tecniche meno invasive che prevedono di iniettare l’isolante nell’estradosso della muratura.

Per la scelta dei materiali isolanti della parete esterna del muro si possono utilizzare le classiche guaine bituminose a rotoli o le più moderne guaine liquide come il mapelastic da stendere. A completamento dell’opera di protezione sulle lastre isolanti si applicano dei teli di protezione in geotessuro o materiale plastico drenante.

Le particolarità delle fasi di posa per l’isolamento dall’esterno di un muro controterra con lastre isolanti o guaine bituminose, sono:

  • Scavi e rimozione della terra del muro controterra fino alle fondamenta.
  • Realizzazione di sistemi di drenaggio per la protezione del muro controterra
  • Posa di lastre isolanti da far aderire al muro se non presenta irregolarità, oppure delle membrane di bitume distillato polimero con “tessuto non tessuto” di poliestere (es. Armodillo) o anche materiali in malta cementizia bicomponente elastica per
    impermeabilizzare note come guaine liquide (es. Mapei – Mapelastic Foundation).
  • Completamento dell’isolamento e ripristino del terreno.

Queste procedure sono simili al lavoro di impermeabilizzazione delle fondamenta in cemento armato. La scelta del materiale dipende anche da come è realizzato il muro. L’impermeabilizzazione di muri controterra in pietra o in tufo richiedono la necessità di materiali che possono sopperire alle irregolarità della superficie. In casi più critici è necessario anche realizzare un vespaio areato con costi crescenti.

Infiltrazioni acqua muro controterra: la causa

Il problema dell’umidità di risalita per la muratura che si trova a contatto diretto con il terreno (chiamati muri controterra) è generato da infiltrazioni di acqua causate dal fenomeno fisico della capillarità. L’acqua di una falda o quella piovana generata da continui temporali risale dal sottosuolo tramite dei minuscoli canali (dotti) fino a toccare e bagnare la muratura esterna per il principio dei vasi comunicanti. In pratica l’acqua si infiltra in ogni rivolo o fessura che trova e con il tempo genera danni nei muri controterra in maniera silenziosa.

Un non corretto isolamento della muratura controterra permette all’acqua di creare dei danni e sulle pareti puoi notare la presenza di muffe. Questo fenomeno si verifica anche con differenze di temperatura importante che fanno generare umidità e condensa sulla parete controterra esterno.

Preventivo per impermeabilizzazione un muro controterra

Per non fare errori l’impermeabilizzazione dei muri controterra richiede imprese professionali e con esperienza in questo settore. Prima di prendere una decisione affrettata confronta più preventivi e incontra diverse imprese.

Chiedi adesso gratis un preventivo per impermeabilizzare un muro controterra alle migliori imprese della tua zona esperte di isolamento interrato e confronta senza impegno le diverse offerte dopo averle incontrate e valutato al meglio il lavoro da realizzare per isolare casa.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More